Non c'è giustizia...

Un titolo un pò strano, ma una affermazione che continua a frullarmi in testa da ieri sera...voi vi chiederete il perchè, cercherò di essere il più sintetica possibile:

-settembre 2002 vengo tamponata, da ferma al semaforo rosso e tampono a mia volta la macchina davanti a me, colpo di frusta di tutte sei le cervicali, giorni dopo mi viene diagnosticata un'ernia cervicale espulsa con inizio paresi braccio destro, vengo operata con innesto protesi dopo circa 7 mesi, non vi dico il calvario...una sindrome depressiva curata con terapia psichiatrica e psicologica...operazione alla spalla destra perchè un legamento si era allungato sempre dovuto al colpo ricevuto... ho abbandonato il mio ruolo di insegnante di scuola materna perchè non è compatibile con le mie problematiche di salute e modificato totalmente la mia vita lavorativa e di famiglia...vivo con dolori cronici che devono essere curati costantemente con antidolorifici e terapie, nonostante la mia vita sia come quella di un'ottant'enne..

-conclusioni legali : la signora aveva già l'ernia prima dell'incidente, ma era latente, la cosa è peggiorata con l'incidente...riconoscono che sono presenti dei dolori cronici gravi...non riconoscono il danno alla spalla e la sindrome depressiva...

-vogliono liquidarmi solo le spese dei primi sei mesi, che non arrivano ad essere neanche un decimo di quello che io ho speso, senza calcolare quello che ho passato io e mio marito cosa ha dovuto sopportare...

che dire... niente ho solo tanta rabbia...fiducia nel mio avvocato che riesca a far comprendere come io ero prima e come sono ora, ma vi giuro mi sento come derubata, presa in giro, io non ho finto, accetto quello che dicono sull'ernia, ma non possono non riconoscere come è cambiata la mia vita, il fatto che son stata costretta ad abbandonare il lavoro che amavo tanto, quest'anno sono 10 anni di matrimonio e sono 8 passati tra medici, avvocati e spese infinite, ma non è il fattore economico per me il problema principale ( anche se ha la sua rilevanza, nelle mie difficoltà), ma il fatto di sentirmi presa in giro, di non sentirmi capita, compresa nella mia vita semplice, ma meravigliosa di 8 anni fa per ritrovarmi a dipendere da medici e medicine, ma la giustizia esiste????

 

Scusate lo sfogo, ma mi è crollato veramente il mondo addosso, sto continuando a sperare, ma la cosa la vedo veramente difficile!!!

A fine febbraio ci sarà l'ultima udienza poi la sentenza finale, poi valuteremo e se ci sarà la possibilità correremo in appello ed io intanto ...spero che qualcosa di bello accada!!!

E' un mio difetto sperare sempre bene e poi prendo le mazzate in testa!!!

Commenti

  1. mannaggia che storia! non conoscevo questa tua drammatica disavventura. Incrocio anch'io le dita per te e spero che giustizia sia fatta!
    baci baci

    RispondiElimina
  2. Non sapevo niente come mi dispiace spero che ci sia giustizia per te e per quello che hai dovuto passare, sperare sempre bene è un pregio non un difetto, spero rimarrai sempre la stessa, per una disaventura c'è sempre una gioia più grande

    Baci Anna

    RispondiElimina
  3. chiama striscia e trascinali in tv.sta gente ci deve solo mettere la faccia.

    RispondiElimina
  4. la legge è fatta in modo che si possa sempre aggirare, non ti dico di non farti illusioni ma di non perdere la speranza.mi dispiace per la tua situazione.

    RispondiElimina
  5. ti mando un abbraccio e ti auguro che la tua salute migliori al punto tale da rendere la tua vita infinitamente più bella di 8 anni fa!
    Sii sempre ottimista!

    RispondiElimina
  6. cambia avvocato! mi sembra troppo strano.. di solito c'è gente che per un semplice colpo di frusta si fa i soldi e tu nulla?! In bocca al lupo comunque!

    RispondiElimina
  7. fanno i soldi quelli che in realtà il colpo di frusta non ce l'hanno.se ti fai DAVVERO MALE la legge non ti tutela,o meglio,la legge sì,ma nessuno la fa rispettare.io li farei vergognare.sarebbero costretti a risarcirti,per riuscire ad andare a fare la spesa senza essere insultati...

    RispondiElimina
  8. ...mi dispiace tanto...ho avuto anche io una brutta esperienza con un incidente, medici legali, avvocati...meglio lasciare perdere...il colpo di frusta che presi allora, lo sconto ora (periartrite bilaterale, collo nettamente deviato, mal di testa...) ma il medico della controparte, con fare dispregiativo, mi disse che "tanto per fare la baby sitter..."...
    Tieni duro!!!

    RispondiElimina
  9. Mi spiace davvero per te, che calvario..ma è giusto chiedere un risarcimento e non solo per l'invalidità residua, ma anche per il danno esistenziale. Informati bene ed, eventualmente, canbia avvocato se non ti sembra competente!
    Un augurio affettuoso

    RispondiElimina
  10. Coraggio Katia, hai ragione non c'è giustizia, ma tieni duro, siamo tutte con te

    RispondiElimina
  11. Ciao carissima
    incrocio le dita per te tieni duro e rompi le palle al tuo avvocato o magari senti altri pareri ma non ti arrendere..siii forte .Hai visto che a Marzo c'è Abilmente ....magari ci si può trovare e passare una bella giornata insieme...una bacio grande grande
    Kat

    RispondiElimina
  12. anche io incrocio le dita!!! Spero davvero tu riesca a uscirne vittoriosa, perchè non è proprio giusto quello ke ti è successo, ma cmq continuo a non stupirmi più di nulla!!! un bacio e un abbraccio e un forte in bocca al lupo... Lena

    RispondiElimina
  13. Purtroppo con gli incidenti d'auto spesso le cause creano questi problemi, ma spero che il tuo avvocato riesca a farti ottenere la giustizia che meriti!!!!! Forza, non mollare!
    Un abbraccio, Valeria

    RispondiElimina
  14. tieni duro, un abbraccio e in bocca al lupo

    RispondiElimina
  15. carissima katia mi dispiace tantissimo per te,hai ragione nel sentirti derubata e poco tutelata, la giustizia è molto poco giusta il più delle volte, non arrenderti !uN BACIONE GRANDE E AFFETTUOSO Milena a.

    RispondiElimina
  16. LUCIANA CASAGRANDE17 gennaio 2010 21:47

    Ciao katia, lo sai come la penso , ne abbiamo parlato ancora insieme, solo il tuo coraggio il tuo amore x la vita e la tua simpatia un giorno ti daranno tutte le soddisfazzioni che meriti, a te e a tuo marito auguro un futuro meraviglioso pieno di tutto quello che desiderate , se poi la giustizia volesse metterci del suo , non guasterebbe.
    un abbraccio grande e mi raccomando...... tien duro, non mollare mai.
    Luciana

    RispondiElimina
  17. mi spiace,anchio ne ho passate simili..in Italia non esiste giustizia,se hai ragione devi aver anche i soldi per concludere qualcosa !!Come si dice i pesci grandi mangiano sempre quelli piccoli!un bacione e spero che si smuovi qualcosina

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie di cuore per il tuo commento!!!

Post più popolari